Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito è in fase di allestimento. Alcune sezioni sono incomplete o in lavorazione.

In principio era una falegnameria...

...una di quelle falegnamerie in cui ci si recava per realizzare i propri desideri in materia di arredamento domestico e non.


La procedura era semplice: si raccontava  all'artigiano (l'Artista,come si dice da queste parti) delle proprie esigenze funzionali ed estetiche e si concordava, anche in base alla capacità di spesa, quale mobile realizzare, con quali essenze e rifiniture ed il termine di consegna.
La falegnameria era nata, dopo il 1945, dall'impegno dei due fratelli Gentile e, grazie alle riconosciute capacità professionali dei fondatori, aveva goduto di un immediato successo divenendo in breve una realtà produttiva importante ed impiegando al suo interno una numerosa compagine di maestranze specializzate.



Il frenetico sviluppo economico degli anni 60 e la conseguente diffusione dei mobili prodotti in serie ed ispirati ad esotici stili di arredamento (vanno citati almeno il periodo "americano" con la sua famigerata Formica e le sue orribili rifiniture in plastica e quello "svedese" con i suoi lineari accostamenti di metallo vetro e legno che spesso la fantasia con cui erano interpretati dai nostri mobilifici industriali rendeva abbastanza ridicoli) non colse impreparati i nostri artigiani che individuarono nella produzione di infissi di qualità per il vorace mercato immobiliare di quegli anni la strada maestra per lo sviluppo della propria attività e la trasformazione di questa da artigianale ad industriale.
Il successo non mancò di premiare l'intraprendenza e le capacità dei fratelli Gentile, ben presto gli spazi di lavoro si dimostrarono insufficienti e si rese necessaria la realizzazione di un vero complesso industriale che trovò la sua collocazione presso il nucleo industriale di Avezzano.
Continua...

Storie di restauro

Frammenti di affresco

in Storie di restauro
In occasione della esposizione del prestigioso EXULTET custodito nella Diocesi di Avezzano, insieme alle altre opere…

Due casseforti da viaggio

in Storie di restauro
Si tratta di due casseforti, realizzate in legno di noce ed irrobustite da fasce ed angoli in ferro da artigiani locali…

La credenza della Nonna

in Storie di restauro
..è dei primi anni del 1900: la struttura portante, gli sportelli ed i cassetti sono in castagno massello, le fiancate…